Norma UNI 11463: calcolo per la capacità portante di tamponamenti vetrati

La norma UNI 11463 che determina la capacità portante di lastre di vetro piano aventi funzione di tamponamento è entrata in vigore il 20 dicembre 2016.

UnicmiLa norma UNI 11463 "Vetro per edilizia - Determinazione della capacità portante di lastre di vetro piano applicate come elementi aventi funzione di tamponamento - Procedura di calcolo", dopo la fase di inchiesta pubblica è stata pubblicata con entrata in vigore il 20 dicembre 2016. Questa norma è stata elaborata dal Gruppo di Lavoro 1 "Vetro piano" del Comitato Tecnico 54 dell'UNI con la partecipazione attiva dell'Ufficio Tecnico UNICMI a fianco delle altre principali associazioni ed enti di riferimento per il settore serramentistico e del vetro. La UNI 11463, ha lo scopo di fornire indicazioni utili agli operatori del settore (progettisti, produttori/trasformatori di elementi in vetro), utilizzando l'esperienza acquista con l'applicazione della precedente versione UNI TR 11463, del 2012 e colmando la parziale carenza normativa evidenziatasi a livello europeo. La norma UNI anticipa infatti, come è stato già fatto in altri paesi europei, i contenuti delle future norme europee prEN 16612 e prEN 16613 (ancora allo stadio di progetto di norma), in attesa anche che si completino i lavori del CEN TC 250 che sta elaborando un nuovo Eurocodice proprio sull'impiego del vetro.

In merito al settore delle costruzioni, la norma UNI 11463 si applica a lastre di vetro piano vincolate su almeno due lati con funzione di tamponamento proponendo principi di calcolo per determinare la capacità portante delle lastre vetrate alle azioni e alla sollecitazione indotta dai carichi agenti. Rientrano così in questo ambito di applicazione gli elementi vetrati delle facciate continue e dei serramenti mentre sono escluse le lastre curve o lastre piane utilizzate quali strutture principali o secondarie in cui gli elementi vetrati assolvono funzione portante e non mera chiusura (es. travi, solai, pinne strutturali ecc.). Questa normativa europea non tratta la valutazione della risposta sismica delle lastre vetrate ma, al fine di garantire la sicurezza di persone e cose, raccomanda il progettista di considerarla in relazione al sistema costruttivo adottato al fine di garantire la compatibilità degli spostamenti tra gli elementi di tamponamento vetro e gli altri elementi costruttivi dell’edificio. Secondo UNICMI la norma UNI 11463 puo essere consolidata e migliorata su alcuni concetti base legati al dimensionamento delle vetrazioni, ma può costituire un valido strumento di preparazione degli addetti al settore ad un prossimo scenario normativo europeo con il quale ci si dovrà necessariamente confrontare.

Pubblica i tuoi commenti