Casa S due edifici per un unico grande progetto

I serramenti hanno un ruolo fondamentale e il sistema Imago AGB garantisce taglio termico e resistenza.

Realizzata dallo Studio 3xL, Casa S è un interessante esempio di architettura che mostra come in soli 150 mq si possano ottenere due abitazioni distinte, ecologiche, a basso impatto ambientale ed energetico. Le due abitazioni condividono un percorso in "trincea", alcuni locali accessori verso nord, la copertura verde, la piscina e la preesistenza. Tra i due alloggi si apre un vuoto in corrispondenza del quale si trova una scala verde costituita da lame verticali che sorreggono gradini erbosi. Questa discesa verde conduce a un patio interrato comune, sul quale si affacciano i locali interrati delle due abitazioni: esso funge così da vera e propria stanza all'aperto, fornendo agli ambienti interrati una grande quantità di luce. La copertura dell'edificio è uno spazio verde comune a entrambi gli alloggi: l'accesso avviene dal lato est del giardino, o dal marciapiede che costeggia il giardino terrazzato del corpo ovest, verso il pendio. Da qui, infatti, si raggiunge la copertura attraverso un corridoio esterno, ricavato in trincea sul lato nord.

Casa S progettata dallo Studio 3xL

Casa S progettata dallo Studio 3xL

La corretta esposizione degli ambienti, il controllo del soleggiamento e dell'ombreggiamento, l'uso di dispositivi bioclimatici e la copertura verde che contribuisce a isolare il microclima interno rendono l'involucro edilizio altamente performante; l'uso di pannelli fotovoltaici, pompa di calore e recuperatore di calore, dall'altro lato, contribuiscono a un ulteriore risparmio energetico. Tutto l'insieme comporta il raggiungimento della classe energetica A+, con un miglioramento dell'indice di prestazione energetica dell'82,4% per l'alloggio ovest e dell'86,3 % per l'alloggio est rispetto a quello limite di legge. L'edificio presenta ulteriori accorgimenti ambientali, come il recupero delle acque piovane e l'uso di materiali ecocompatibili e drenanti: rientra, così, nella targa di qualità "Plus", il massimo livello di sostenibilità previsto dal Regolamento Edilizio Sostenibile del Comune di Bassano.

Casa S progettata dallo Studio 3xL

Casa S progettata dallo Studio 3xL

Le soluzioni tecnologiche
Vista la complessità dell'edificio, la maggior attenzione nello sviluppo del dettaglio è stata la soluzione dei ponti termici. In particolare, in corrispondenza dell'aggetto che circonda quasi interamente il perimetro dell'edificio, l'isolamento è stato prolungato per 1,5 m. Per aumentare il livello di sostenibilità dell'edificio, sono stati utilizzati materiali che garantiscono la durabilità nel tempo, ecocompatibili, rinnovabili e riciclabili o riutilizzabili. Per la finitura dell'edificio sono stati impiegati intonaci e malte a base di grassello di calce, mentre per il cappotto esterno la fibra di legno. Le parti fuori terra sono state costruite con "Alveolater Bio Taurus 30", costituito da blocchi di laterizio alveolato con farina di legno vergine a facce lisce. I due edifici sono serviti da pompe di calore aria-acqua per la climatizzazione degli ambienti e la produzione di acqua calda per usi sanitari. Le macchine sono alimentate da energia elettrica prodotta da pannelli solari che ricoprono interamente le falde sud delle preesistenze, evitando così di occupare parte della copertura verde. Un recuperatore di calore e un sistema di ventilazione controllata garantiscono comfort, risparmio energetico e controllo dell'umidità.
Infine, un ruolo importantissimo è rivestito dai serramenti: essi, infatti, contribuiscono a conciliare le esigenze di elevate prestazioni di isolamento termico con quelle di essenzialità delle facciate, fusione con il paesaggio e selezione di viste privilegiate, che incorniciano l'ambiente esterno e il panorama sulla città. Il sistema di ferramenta Imago realizzato da AGB, grazie alle sue ridotte dimensioni e tramite il posizionamento in continuità con l'isolamento, rende il telaio fisso quasi invisibile dall'esterno, garantendo anche il taglio termico e un'ottima resistenza agli agenti atmosferici. Questa caratteristica contribuisce, inoltre, alla necessità di garantire la massima illuminazione naturale degli ambienti. Il progetto dei serramenti gioca sul contrasto tra telaio mobile e telaio fisso. Se il primo, con il suo colore scuro, funge da cornice ed evidenzia le viste selezionate, il secondo, quasi completamente invisibile, annulla l'idea del confine tra esterno e interno. L'accoppiata di queste due percezioni, l'una che marca e l'altra che annulla, genera un divertente contrasto, presente in tutte le parti del progetto, che riflette il controverso rapporto tra la natura e l'intervento umano tramite l'architettura.

Casa S progettata dallo Studio 3xL

Casa S progettata dallo Studio 3xL

 

Pubblica i tuoi commenti