Dorma Italia Srl e Kaba Srl: la nuova legal entity dormakaba anche in Italia

A un anno dalla fusione del Gruppo dormakabaa a livello internazionale, è stato stipulato l’accordo anche per l’Italia, il 16 maggio scorso.

L'atto di fusione tra Dorma Italia Srl e Kaba Srl è stato stipulato lo scorso maggio, come da delibera delle rispettive assemblee tenutesi in data 31 gennaio 2017. Dormakaba Italia Srl mantiene comunque le due sedi operative, una a Castel Maggiore (BO) e una a Lallio (BG), ma la sua sede legale e Amministrativa è sita in Via Tolmezzo, 15, Milano ed è iscritta presso il Registro delle Imprese di Milano ai sensi dell'art. 111-ter delle Disposizioni di Attuazione del C.C. Questa fusione si traduce in un'ottimizzazione, in termini di efficienza, perchè i servizi e prodotti che entrambe le aziende offrono si completano a vicenda dando vita a sinergie molto importanti per il parco clienti. La fusione di Dorma Italia Srl e Kaba Srl avviene esattamente a un anno da quella di Gruppo, a livello internazionale, e che ha contribuito alla nascita della nuova Holding dormakaba, oggi tra le prime tre aziende mondiali che si occupa del settore degli accessi e della sicurezza. Infatti con la presenza di due marchi vincenti come Dorma e Kaba nel proprio portafoglio prodotti, il Gruppo offre prodotti, soluzioni e servizi per ogni tipo di porta, assieme alla massima sicurezza nell'accesso a edifici e ambienti, tutto da un unico fornitore. Con circa 16.000 collaboratori e numerosi partner, dormakaba è attiva su scala mondiale in oltre 130 Paesi. Il Gruppo ha sede a Rümlang (Zurigo, Svizzera) e registra un fatturato annuo di oltre 2 miliardi di CHF.

Il General Manager di dormakaba Italia, Massimiliano Bianchi, ha commentato: "Si completa così un percorso iniziato tempo fa che vede la creazione di uno dei più grandi gruppi a livello mondiale nell'area della tecnologia per il controllo e la sicurezza degli accessi. Oggi siamo in grado di offrire ai nostri clienti un portfolio ancora più grande di soluzioni all'avanguardia, in linea con gli standard di qualità e sicurezza richiesti dallo scenario attuale. Sono orgoglioso di fare parte di questo progetto, che può contare in Italia sul contributo di un centinaio di colleghi e agenti commerciali, di grande professionalità e competenza tecnica".

Pubblica i tuoi commenti