Finestre da tetto FTT U6 Thermo di Fakro, comfort e bassi consumi

Le finestre FTT U6 Thermo di Fakro, installate in una casa a Galliate a consumo quasi zero, svolgono un ruolo importante per riscaldare gratuitamente gli ambienti con il sole.

Casa Attiva a Galliate in provincia di Novara. Finestre da tetto Fakro FTT U6 Thermo

Casa Attiva a Galliate in provincia di Novara. Finestre da tetto Fakro FTT U6 Thermo

Recentemente, a Galliate in provincia di Novara, è stata completata una "Casa Attiva" che non ha bisogno di nessun tipo di impianto di riscaldamento per gli ambienti. Il proprietario Marco Panebianco ha realizzato il sogno di molto italiani, ovvero, quello di ristrutturare un rustico per andarci ad abitare.

L'ing. Catello Soccavo, che ha seguito tutti gli aspetti energetici e termotecnici dell'intervento spiega: "Inizialmente il committente voleva realizzare una casa passiva, utilizzando, degli impianti di climatizzazione radianti a pavimento. Poi si è optato per la costruzione di un edificio attivo a consumo quasi zero, cioè, in grado di produrre più energia di quanta ne consuma, capace di assicurare le corrette condizioni di comfort termico anche senza impianti. Questo è possibile impiegando sistemi di calcolo dinamico che tengono conto del guadagno solare dei serramenti. Utilizzando la metodologia di calcolo standard, dettata dalle normative europee, il fabbisogno energetico dell'edificio sarebbe risultato di circa 7 kW. Nella Casa Attiva di Galliate, invece, considerando le dispersioni effettive, a secondo delle variazioni di temperatura esterna, è risultato di soli 2,1 kW. Questo ha permesso di sviluppare un edificio solo con un impianto di ventilazione meccanica (con recuperatore di calore), una pompa di calore per l'acqua calda sanitaria e tre termoarredi elettrici posti nei servizi igienici, tutti alimentati dal campo fotovoltaico posto sulla copertura, senza altri tipi di impianti termici".

Quali sono i risultati ottenuti?
"L'attuale monitoraggio delle prestazioni della casa sta dando risultati ottimali, rispetto al mantenimento del comfort interno dell'abitazione e la prova più significativa, è data dai messaggi che il proprietario pubblica su un social network, dove riporta le temperature registrate in tutti gli ambienti. Nel periodo invernale, fino alla metà di gennaio, il clima interno non è mai sceso sotto i 20 °C e non si sono mai attivati i termoarredi presenti nei locali sanitari. Per verificare al meglio le prestazioni dell'edificio è stata predisposta la "Firma Energetica", un metodo sicuro e molto intuitivo che permette a ogni cittadino di controllare che il sistema edificio-impianto rispetti le previsioni di consumo prestabilite".

Qual è il ruolo svolto dai serramenti in questa strategia di consumo termico quasi nullo?
"I punti deboli dell'involucro sono proprio le finestre e le porte che, anche se ad alte prestazioni, hanno valori di trasmittanza più elevati rispetto a quelli delle murature. Il vantaggio però è che permettono l'ingresso gratuito del calore, dato dai raggi solari, negli ambienti. Abbiamo così previsto circa 24 mq di superfici vetrate, rivolte a sud, realizzate con serramenti di alta qualità. Il committente, a scelto personalmente il tipo di infissi e ha deciso di utilizzare, per la parte delle finestre da tetto, uno specifico modello dell'azienda Fakro. Ho potuto così verificare quanto questi serramenti siano altamente performanti per prestazioni termiche e di resistenza".

Il modello di finestra da tetto Fakro installata sulla parte della copertura della "Casa Attiva" è l'FTT U6 Thermo, un serramento che raggiunge un coefficiente energetico di 0,81 W/ m²K e, se assemblato con un raccordo termoisolante EHV-AT Thermo, riesce a ottenere un valore di 0,70 W/m²K. FTT U6 Thermo è a bilico e presenta un asse di rotazione, posizionato sopra la metà del telaio; dotata di doppio vetrocamera ad alto risparmio energetico con spessore di 53 mm (6H-18-4HT-18-33.2T con vetro interno antisfondamento basso emissivo, vetro esterno temperato e vetro centrale temperato basso emissivo), per implementare ulteriormente l'ermeticità del serramento, ha un sistema quadruplo di guarnizioni. Questo serramento è realizzato in legno di pino accuratamente selezionato e rifinito con due mani di vernice acrilica. Per l'impregnatura viene utilizzato il metodo sottovuoto, molto efficace rispetto ad altri sistemi, che permette di rendere il legno resistente anche alle muffe più insistenti.

Il modello FTT U6 Thermo, è disponibile in diverse dimensioni (dalla più piccola di 55x98 cm alla più ampia di 134x140 cm), ed è accessoriato con tapparelle elettriche ARZ Z-Wave – per opportuno isolamento invernale – e comandato tramite interruttori ZWK10 o radiocomando ZWP10 integrati con domotica Z-Wave a seconda dei diversi tipi di scenari valutati.

Scheda tecnica
Committente: Marco Panebianco
Progetto energetico e termotecnico: Ing. Catello Soccavo
Progetto strutturale e architettonico: Ing. Giuseppe Ceffa, Studio A, Galliate (NO)
Impresa edile: Edil Costruzione F&G di Vincenzo Africano
Produttore: Fakro
Finestre da tetto: FTT U6 Thermo
Agente: Cavallotti Danilo
Venditore: Edilizia Grossini Srl, Suno (NO)

www.fakro.it

Pubblica i tuoi commenti