Funzionalità senza compromessi per Hörmann

C.P.C. Inox di Gessate ha scelto soluzioni tecniche di elevato profilo e costi ragionevoli come i portoni sezionali e le porte scorrevoli veloci Hörmann.

Hormann

L'azienda C.P.C. Inox, fondata nel 1976, conosciuta per la lavorazione dell'acciaio inossidabile laminato piano e per la produzione di altri semilavorati in acciaio inox, opera sia in Italia che in Europa e ha filiali in Francia e Germania. La costante espansione ed evoluzione tecnologica caratterizzano l'approccio industriale della società, che ha basato il suo successo sulla produzione di barre piatte cesoiate ricavate da coil, incrementando ulteriormente la gamma di prodotti (nastri, lamiere, bandelle e tubi tondi a saldatura laser). L'azienda per la sua attività dispone di 126.000 mq di superficie, di cui 45.000 coperti, distribuiti nello storico stabilimento di Cormano, a Basiano e nel nuovo sito di Gessate in provincia di Milano, dove recentemente è stato ultimato un nuovo fabbricato a destinazione mista. Giovanni Venerito, Responsabile amministrativo di C.P.C. Inox SpA spiega: "Lo stabilimento di Gessate viene utilizzato per il taglio dei rotoli in nastri e lamiere e per la produzione di tubi saldati al laser. Entrambe le lavorazioni assicurano un prodotto di elevata qualità per i nostri clienti. Il nuovo stabilimento, oltre ad occuparsi accuratamente dell'aspetto funzionale e operativo è stato progettato anche con stile architettonico e qualità dei componenti, concordati con lo studio di architettura SMT che ha seguito la progettazione e la realizzazione dell'intervento".

Hormann

L'arch. Gastreghini, riguardo a questo progetto afferma: "I vincoli precisi posti dal committente ha prodotto una serie di soluzioni alternative che sono state vagliate con i tecnici di C.P.C. Inox. Abbiamo approfondendo gli aspetti formali e costruttivi e definito il layout tecnico. Per quanto riguarda l'architettura abbiamo lavorato soprattutto sul colore delle superfici, sulla texture geometrica dei pannelli di rivestimento e sull'attacco a terra dei volumi, per ottenere un edificio che anche all'interno risultasse gradevole per chi ci lavora, senza incidere sul costo complessivo".

Hormann

"In fase di realizzazione – riprende Giovanni Veneritola selezione dei principali fornitori è stata effettuata direttamente dal nostro staff, con l'obiettivo di rispondere a tutte le esigenze attraverso la ricerca di soluzioni e prodotti di buona qualità, a costi accettabili. È il caso, per esempio, dei sistemi di chiusura industriali per i quali, dopo aver vagliato con attenzione diverse offerte sotto il profilo delle soluzioni tecniche, della funzionalità dei prodotti e delle loro caratteristiche estetiche, ci siamo affidati a Hörmann, uno dei nostri fornitori storici. Si è trattato di una scelta meditata e coerente: sono infatti prodotti che garantiscono solidità, efficienza, durata e che praticamente non richiedono manutenzione. Nella nostra esperienza, infatti, il giusto compromesso fra qualità e costi è compensato, nel tempo, dal contenimento delle spese di gestione". Davide Farina, Area Manager Hörmann per il Nord-Ovest, approfondisce le peculiarità di questa fornitura: "Il principale vincolo costruttivo era costituito dalla presenza dei binari del carro-ponte, perciò è stato previsto lo scorrimento dei portoni sezionali in verticale, evitando così qualsiasi interferenza. Abbiamo posizionato i gruppi molle a 9,5 m di altezza, dotando i portoni di doppi alberi di sollevamento e di appositi carter, funzionali e piacevoli alla vista, per l'installazione abbinata delle portine di sicurezza e delle porte ad avvolgimento rapido, destinate a facilitare il passaggio dei mezzi. In questo modo, grazie alla velocità di apertura e chiusura dei varchi, si riescono anche a contenere le dispersioni termiche fra interno ed esterno, a vantaggio delle prestazioni energetiche del nuovo edificio".

Sicurezza ed efficienza sul posto di lavoro
Nel nuovo stabilimento C.P.C. Inox di Gessate sono stati installati 16 portoni sezionali industriali Hörmann SPU 40, con applicazione verticale V e finitura greca L Micrograin, di cui 8 dotati di porte pedonali senza soglia che, ad uso via di fuga, permettono il transito delle persone senza richiedere l'apertura dell'intero portone. In questa installazione tutti i portoni sono dotati di un apposito telaio di accoppiamento, realizzato appositamente dall'installatore con carter laterali e spazzola di battuta superiore, per abbinare al sezionale le porte ad avvolgimento rapido V 6030 SEL (6 delle quali sono già state installate). I sistemi di controllo installati facilitano il transito rapido di persone e mezzi senza pregiudizio per la sicurezza. L'azionamento dei meccanismi di apertura e chiusura è affidato al sistema radio mediante trasmettitori, mentre per il blocco del movimento si attiva il sistema di fotocellule VL2, con sensori interni ed esterni posizionati nella zona inferiore del portone che riconoscono prontamente gli ostacoli, invertono il senso di marcia. I portoni sezionali Hörmann SPU 40, le porte ad avvolgimento rapido Hörmann V 6030 SEL e la serranda Rollmatic, che ha completato la commessa, sono stati forniti dall'agente Giorgio Ziosi di Melzo (Milano).

SCHEDA PROGETTI
Nuovo stabilimento industriale C.P.C. Inox
Committente: C.P.C. Inox SpA
Progettazione: Studio SMT - Arch. Mauro Gastreghini
Produttore: Hörmann
Portoni sezionali industriali: SPU 40
Porte ad avvolgimento rapido: V 6030 SEL
Serranda: Rollmatic
Agente: Giorgio Ziosi - Melzo (Milano)
Installatore: PZ System Service

Pubblica i tuoi commenti