Hörmann per il Kö-Bogen I a Düsseldorf – Daniel Libeskind

Firmato dall’archistar statunitense Daniel Libeskind, il Kö-Bogen I fissa nuovi standard per la rigenerazione urbana del centro di Düsseldorf.

Fino a pochi anni fa Königsallee – la rinomata strada dello shopping di Düsseldorf – terminava in un'area urbana squalificata, che oggi sta rifiorendo attorno alla Jan-Wellem-Platz, nuovo centro pulsante della socialità urbana. Bandite le automobili grazie alla costruzione di una nuova linea metropolitana e ad ampie superfici pedonali, il Kö-Bögen I è il primo nucleo del futuro sviluppo del nuovo quartiere.  Hormann

Daniel Libeskind con questo progetto ha voluto creare "un brano di città indimenticabile" per una metropoli "cosmopolita, esigente e mondana", vincendo nel 2014, il premio come "miglior progetto di rigenerazione urbana" (Best Urban Regeneration Project) dei MIPIM Award, e poco dopo, il Kö-Bogen ha ottenuto l'autorevole certificazione LEED Platinum per la sostenibilità del costruito. Il complesso è caratterizzato dall'andamento orizzontale e  inuoso delle facciate, che creano un disegno basato su sezioni modulari articolate in diversi ordini. Il sistema di rivestimento è formato da elementi complanari di varie dimensioni: pannelli vetrati, strutture a montanti e traversi con inserti in travertino chiaro, finestre in esecuzioni curve e diritte – fra cui gli innovativi serramenti ad apertura parallela, che facilitano la regolazione individuale della ventilazione naturale. HormannIl profilo frammentato è rafforzato da cinque "tagli" diagonali – profondi circa 2 m e larghi fino a 5 m – sui fronti nord e ovest. Questi elementi sono predisposti per la messa a dimora di vegetali, secondo l'innovativo progetto condiviso fra lo studio Libeskind e il paesaggista Sebastian Fürst, che prevede la piantumazione di essenze e arbusti di origine locale anche di grandi dimensioni. Questa presenza naturale conferisce alle facciate del Kö-Bogen un aspetto dinamico, richiamando la ricca vegetazione del vicino Höfgarten e riportando sui prospetti il continuo mutamento delle stagioni. Per garantire una crescita uniforme, i tagli sono equipaggiati con impianti di irrigazione, riscaldamento e illuminazione.

HormannPer la protezione antincendio del garage sotterraneo, che mette a disposizione 650 posti auto, lo studio Libeskind ha scelto le porte antincendio e tagliafuoco prodotte da Hörmann, più gli equipaggiamenti speciali: dalle porte in acciaio (modello STS, inserite a filo della superficie) alle porte in vetro (modello HL 310 S-Linie, dai profili particolarmente stretti), alcune delle quali dotate di maniglie ad apertura rapida, fino ai componenti tagliafuoco in alluminio realizzati appositamente per la portineria. Le ante bianche si integrano con discrezione nella struttura interna degli edifici, rispondendo agli elevati standard qualitativi previsti dal progetto. In cooperazione con lo stabilimento Hörmann, per la portineria è stata elaborata una costruzione speciale in elementi tagliafuoco con una finestratura fissa, tutta in alluminio e dotata di un'elevata coibentazione termica.

Leggi l'articolo su: www.arketipomegazine.it

Leggi anche:
Hörmann premiata all’Architects’ Darling Award 2015
Hörmann per Casa Hoval

Pubblica i tuoi commenti