La parola a Claudio Quintarelli A.D. di Stobag

Nel 2014, l’azienda svizzera Stobag, che produce sistemi di ombreggiamento, ha festeggiato 50 anni di successo e continua crescita internazionale. Ricerca, innovazione e capacità di dialogo coni progettisti sono i punti di forza di un marchio che riserva sempre molta attenzione alle tendenze architettoniche promuovendo l’inserimento delle protezioni solari già

 

Quartier Generale di Stobag, Muri AG, Svizzera è il più grande e moderno d'Europa

Quartier Generale di Stobag, Muri AG, Svizzera è il più grande e moderno d'Europa

Stobag festeggia quest'anno i 50 anni di attività nello sviluppo, produzione e vendita di sistemi di ombreggiamento. Dagli inizi in una cantina seminterrata, all'attuale impianto all'avanguardia, realizzato su una superficie di oltre 27.000 m2, quali sono state le tappe più significative della sua affermazione sul mercato?

È indubbiamente un traguardo molto importante. La storia dell'azienda parte da una scommessa del titolare che, con l'ultimo stipendio e tre bambini, inizia l'attività in una cantina. Oggi oltre 700 collaboratori in tutto il mondo lavorano in 8 sedi di produzione, con una superficie complessiva di 50.000 m2, portando avanti la visione del suo fondatore. Gremaud Ernest ha sempre creduto nelle sue idee e ha avuto la forza di realizzarle. Si è sempre attorniato di persone di fiducia che hanno condiviso le sfide che il mercato presentava. Un'azienda fondata sulle persone, quindi, questo è il segreto! Oggi l'azienda è guidata dal figlio e presto un nipote condurrà l'azienda nel futuro. I prodotti creati da una mano abile ed esperta sono sempre stati fin dall’inizio semplici, funzionali e dal design accattivante.  Stobag ancora oggi continua a sfornare nuovi prodotti, accogliendo le richieste di architetti, progettisti e consumatori finali. Il settore ci riconosce l'introduzione di sistemi di trazione innovativi, come le molle a gas, utilizzate anche per la movimentazione del braccio telescopico che rimane tutt'oggi un'esclusiva di Stobag.

Dal suo punto di vista, quali sono state le principali trasformazioni tecnologiche e del gusto che hanno caratterizzato negli ultimi decenni lo specifico segmento produttivo delle protezioni solari?

Personalmente sono nel settore da quasi 30 anni. Quando ho iniziato avevamo a disposizione 5 modelli diversi. Oggi Stobag ne ha in gamma oltre 60. La differenza più grande sta nel fatto che negli anni 70/80 l'interlocutore, perlomeno in Italia, era l'utilizzatore finale che cercava di proteggere porte e finestre. Oggi la protezione solare è entrata, di fatto, nella progettazione degli edifici e quindi Stobag ha dovuto necessariamente allestire tutta una serie di soluzioni, non solo estetiche e funzionali, ma soprattutto tecnologicamente avanzate nei materiali e nelle prestazioni. L'affidabilità e la qualità che ci hanno  sempre caratterizzato ci hanno aiutato molto a essere protagonisti di questo cambiamento.

L'innovazione è il principale punto di forza dell'azienda svizzera. La sua leadership, come lei stesso ha  sottolineato, si basa anche sulla diversificazione della sua gamma di prodotti che risolvono a 360° le più  diverse esigenze di protezione solare e dalle intemperie. Com'è organizzata l'attività di Ricerca e Sviluppo che le supporta?

Stobag Compe tence Center è un comparto che ha il compito di migliorare i prodotti esistenti e  soprattutto realizzare nuovi modelli. L'organizzazione di tutte le nostre società sul mercato prevede di avere uomini sul territorio per promuovere il marchio; essere nel mercato ci consente di raccogliere tutta una serie d’informazioni che sono poi trasferite ai diversi Product Manager che, interfacciandosi con i progettisti, creano i nuovi prodotti. Questi devono poi superare tutta una serie di test prima di essere immessi sul mercato.

Nel campo delle tende tecniche, l’evoluzione tecnologica è stata particolarmente accelerata. Quali requisiti in particolare si sono perfezionati nell’ultimo decennio e come sono stati interpretati e proposti da Stobag?

Il mercato chiede tende per esterno di dimensioni sempre maggiori. Le prestazioni devono essere in  linea con le esigenze dei progettisti. Strutture leggere, robuste, funzionali ed esteticamente piacevoli. La  sfida è sempre più interessante! Stobag è riuscita a progettare nuovi modelli in linea con queste richieste. Il nuovissimo impianto di produzione permette di assemblare, personalizzare e testare fino a  500 tende al giorno. Tutto con la qualità svizzera.

Qual è il ruolo riservato ai tessuti?

Il ruolo riservato ai tessuti è di tutto rilievo. Un'ampia scelta di 13 tipologie con oltre 400 colori. La progettazione del prodotto finito prevede anche l’accurata e particolareggiata confezione del tessuto. Stobag distribuisce solamente sistemi completi di tessuto confezionato nei propri impianti, con elevati standard qualitativi, per garantire al cliente la perfetta funzionalità e durata. Possiamo oggi definire effettivamente i tessuti tecnici perché ne conosciamo tutti i valori di resistenza, di stabilità, di solidità dei colori e anche dei valori prestazionali riferiti alla quantità di energia e di luce che respingono, assorbono e lasciano passare. I sistemi di protezione solare per esterno sono a tutti gli effetti elementi che  concorrono alla determinazione dell’attestato di prestazione energetica degli edifici.

Quali innovazioni sono state sviluppate recentemente o sono allo studio per migliore l'efficienza dei prodotti Stobag dal  punto di vista del risparmio energetico?

Stobag produce da sempre prodotti destinati a far ottenere agli edifici un risparmio energetico. Le protezioni solari montate all’esterno di vetrate bloccano in estate l’irraggiamento solare, con percentuali
elevatissime. Al contrario, in inverno lasciano entrare il calore attraverso il vetro. Questo oggi può essere gestito in modo completamente automatico da sistemi domotici abbinati a sensori esterni che fanno  muovere le tende in funzione d’irraggiamento e temperatura esterna.

Le finestre rappresentano da sempre un punto particolarmente nevralgico della sicurezza. STOBAG propone un’interessante  tapparella collaudata in classe di protezione ENV 1627-1630 per una maggiore sicurezza del vano finestra. Quali sono le sue caratteristiche tecniche?

Si tratta di un prodotto con caratteristiche uniche sul mercato. È una tapparella a impacchettamento con
lamelle in alluminio a cerniera continua. Il prodotto esiste da moltissimi anni e recentemente è stato  aggiornato, inserendo nuove tipologie di lamelle. Questo prodotto permette di evitare il classico cassonetto e oggi la tapparella SECUREFL 1000 è sempre più spesso presa in considerazione nella progettazione degli edifici quando le prestazioni energetiche sono importanti. Il prodotto è collaudatissimo, quindi sicuro, duraturo e funzionale.

In occasione del 50° anniversario, Stobag ha presentato alcune novità di prodotto, tra cui Muralto Ds6200 una nuova tenda verticale a rullo dal design accattivante. Quali sono i suoi requisiti più significativi?

MURALTO è una delle tende più innovative dell’ultimo periodo. La forte richiesta di schermature verticali flessibili ha dato un impulso allo sviluppo di questo modello. MURALTO racchiude nello stesso sistema due tessuti con diverse caratteristiche, mantenendo invariato il funzionamento. L'esigenza di avere un tessuto che filtri la luce e uno che la blocchi completamente è soddisfatta da MURALTO. La quantità di luce può essere quindi modulata a piacere. Il segreto sta nel fatto che il frontale in alluminio, che fa scendere il tessuto, una volta arrivato a fine corsa, raccoglie il tessuto filtrante e fa scendere quello oscurante.

Il tema della pergola è stato rivisitato in chiave tecnologica da molte aziende e sta riscuotendo una sempre maggiore attenzione del mercato. Che cosa propone Stobag per un relax confortevole outdoor?

Stobag propone un pergolato, il TERRADO, da addossare agli edifici, che può diventare una perfetta serra solare bioclimatica, oppure da quest’anno il sistema ISLA autoportante e indipendente. Il Terrado è un pergolato con tetto vetrato, che può essere completamente chiuso sul perimetro con i sistemi Viewing  con vetro temperato senza montanti verticali. Nella parte superiore al vetro, perfettamente integrata  nelle travi portanti, scorre una tenda ombreggiante, in grado si schermare efficacemente il calore estivo. Questo prodotto permette di utilizzare gli spazi all'esterno dell'abitazione, anticipando il periodo estivo e allungare il periodo autunnale. Il TERRADO ha la certificazione al carico neve per zone dell'Europa centrale fino a 700 m sul livello del mare. Il sistema ISLA (Individual Stobag Living  Ambiance) è costituito dalla struttura principale, il MELANO TP7000 autoportante, che racchiude tutti i canoni della recente progettazione minimale. Nessuna pendenza, nessuna vite a vista, tutti i sistemi  tessili a pacchetto orizzontale e scorrevoli verticali, integrati in travi e piantoni. Possibilità di chiusura  perimetrale, con sistemi scorrevoli in vetro temperato. Il tutto può essere completato con l’esclusivo  pavimento galleggiante, con doghe in alluminio estruso. Una vera isola raffinata ed elegante.

L'aspetto  tecnico-creativo dei sistemi Stobag è un elemento fortemente distintivo del marchio. Non solo sul piano  del mercato ma anche dell'inserimento in realizzazioni architettoniche prestigiose. Molto suggestiva, anche sul piano cromatico, è per esempio l’integrazione della protezione solare Stobag nella Serpentine Gallery Pavilion di Londra, firmata da l'archistar Jean Nouvel. Quale sistema è stato utilizzato e con  quali funzionalità?

Nella realizzazione sono stati utilizzati pannelli fissi, alternati con il nostro fiore all'occhiello, il JUMBO S2160/2, la tenda per grandi superfici con l'esclusivo braccio telescopico Stobag. Questo modello riesce a coprire fino a 90 m2 con una sporgenza massima di 5 m. In questo caso l'esigenza era quella di realizzare una copertura retrattile, di dimensioni importanti, estremamente affidabile e sicura. Al tempo stesso una volta raccolta l’impatto doveva essere assolutamente ridotto per non alterare le forme sinuose dell’opera.

Quali iniziative intraprende Stobag per qualificare e aggiornare i suoi rivenditori e per garantire una  valida consulenza tecnica?

STOBAG è sempre attenta alla sua rete di distribuzione, fatta da rivenditori autorizzati e qualificati, che
vengono seguiti e supportati in qualsiasi loro esigenza tecnica, sia nella fase pre che post vendita. Per i rivenditori vengono organizzati specifici corsi di aggiornamento sui nuovi prodotti che Stobag lancia
sul mercato o corsi tecnici e formativi inerenti il settore delle coperture solari. Vengono inoltre messi a loro disposizione dépliant illustrativi, cataloghi tecnici, campionari tessuto e articoli promozionali in  genere, che vengono rivisti, ampliati e aggiornati ogni anno e che supportano il rivenditore nella presentazione e nelle vendita del nostro prodotto al cliente finale. Inoltre, i funzionari di vendita, a disposizione dei rivenditori Stobag, sono dipendenti dell'azienda, che promuovono il prodotto nelle varie regioni e diventano un punto di riferimento di ogni rivenditore, per qualsiasi domanda, bisogno o consulenza. Stobag offre infine un servizio di assistenza tecnica post vendita, garantito da personale dipendente e altamente qualificato, in grado di risolvere qualsiasi problematica possa essere sorta  durante o successivamente al montaggio, anche a distanza di mesi o anni.

Obiettivi futuri, in particolare per il mercato italiano?

Il primo obiettivo comune del gruppo Stobag è quello di presentare sul mercato prodotti  all'avanguardia e attenti alle esigenze e alle tendenze architettoniche del momento, in grado di offrire protezione e comfort e resistenza. Puntiamo sull'innovazione continua dei nostri sistemi produttivi e distributivi, per garantire estetica e funzionalità, in un prodotto realizzato esclusivamente con strutture in alluminio anticorrosione e tessuti confezionati con materiali innovativi e colori resistenti. Sempre  maggiore attenzione verrà inoltre riservata al mondo dell'architettura per riuscire a inserire il prodotto già in fase di progettazione di edifici privati o pubblici. Stobag si prefigge infine di portare avanti la  sua filosofia di benessere e qualità di vita migliore.

Pubblica i tuoi commenti