Live outside the box. Concorso Imago by AGB

Villa Nemes, progetto di GHA – Giordano Hadamik Architects, si aggiudica il primo premio del concorso Imago organizzato da AGB. Menzione speciale al secondo classificato, lo tudio 3xL, con il progetto dal titolo “Un nuovo suolo”.

Concepita con la formula del concorso di idee, l'iniziativa "Live outside the box", promossa e organizzata da AGB, aveva come obiettivo quello di premiare le realizzazioni più significative e che meglio valorizzavano le eccellenti prestazioni dell'alzante scorrevole Imago, prodotto di punta della vastissima gamma offerta da AGB. Aperto ad architetti, ingegneri e interior designer, il concorso ha selezionato progetti in cui il corretto inserimento del sistema Imago ne esaltasse le caratteristiche di sostenibilità, risparmio energetico e minimalismo del design.

Agb

Le opere selezionate hanno evidenziato requisiti di notevole livello qualitativo. La giuria ha attribuito il primo premio a Villa Nemes, progettata dallo Studio Giordano Hadamik Architects di Daniele Giordano e Nadine Hadamik, con il contributo tecnico dell'Imago Point Fa-Sol S.n.c. di Gazzoni Luigi & figli. Situato sulle colline del golfo di Imperia, l'edificio si inserisce coerentemente nel paesaggio antropizzato delle terrazze liguri diventandone parte integrante. L'involucro semi-ipogeo altamente isolato, il controllo dell'apporto solare passivo e l'utilizzo di energie rinnovabili riducono notevolmente il consumo energetico, aumentando il comfort abitativo e portando le prestazioni dell'edificio ai livelli di Passivhaus. Posto al centro dell'esperienza abitativa, il serramento dà forma allo spazio aperto dell'intera zona giorno. Come specificato nella motivazione della giuria: "L'inserimento di Imago si distingue per la capacità di dare leggerezza ed essenzialità alla facciata dell'edificio. Le grandi vetrate trasparenti creano un dialogo continuo tra gli ambienti interni e il paesaggio circostante, interpretando al meglio le possibilità espressive offerte dal minimalismo di Imago". La giuria ha assegnato una menzione speciale al secondo classificato, il progetto dal titolo "Un nuovo suolo" presentato dallo Studio 3xL di Bassano del Grappa, Vicenza di Silvia Longo ed Enrico Longo, con il supporto dell'Imago Point Serradura Serramenti e arredamenti S.r.l. L'edificio, organizzato in due abitazioni distinte, è l'ampliamento di una preesistenza agricola, adagiata lungo il versante di una collina che si affaccia sul centro storico di Bassano del Grappa. Il sistema Imago si è dimostrato perfetto nel conciliare le esigenze di elevate prestazioni di isolamento termico con quelle di essenzialità delle facciate, fusione con il paesaggio e selezione di viste privilegiate, che incorniciano l'ambiente esterno e il panorama sulla città. Grazie alle sue ridotte dimensioni e tramite il posizionamento in continuità con l'isolamento, il telaio fisso è stato reso invisibile dall'esterno, garantendo anche il taglio termico.

Agb
Questa caratteristica contribuisce alla necessità di garantire la massima illuminazione naturale degli ambienti, in particolare di quelli interrati che, vista la modesta superficie coperta da ciascuna abitazione al piano terra, acquistano un ruolo importante nella gestione degli spazi. Nel progetto, infatti, Imago gioca un ruolo determinante in termini di minimalismo del design e prestazioni termiche.

www.agb.it
www.imago.agb.it

Continua la lettura dell'articolo: Villa Nemes: morfologia naturale e prestazioni avanzate

leggi anche:
ClimaLink di AGB
Secco Sistemi e AGB insieme per i nuovi infissi EBE

Pubblica i tuoi commenti