Porte blindate: estetica e prestazioni, il successo è nell’equilibrio

L’estetica non vince sulle prestazioni ma queste ultime non possono avere la meglio sulla prima. Oikos ha trovato la soluzione nell’equilibrio raggiungendo l’eccellenza

Dal 1990 a Venezia progetta e produce porte blindate in Italia nello stabilimento di Gruaro, Venezia. Alti gli standard qualitativi del prodotto Oikos, perfettamente adattabile alle esigenze di architetti e arredatori per un “su misura” a tutti gli effetti artigianale ma sostenuto da un’organizzazione industriale. Le blindate sono certificate antieffrazione (Classi 3 e 4), isolamento acustico (da 40 a 45 dB), isolamento termico, tenuta aria, acqua e vento.

Oikos Venezia è da sempre impegnata nel rispetto e nello sviluppo del tessuto sociale in cui opera attraverso lo studio di nuovi materiali riciclabili non inquinanti e l’incentivazione di iniziative culturali e di valorizzazione del capitale umano. Massima l’attenzione posta su responsabilità sociale e tutela dell’ambiente, segno di un alto profilo etico garantito anche dalle numerose certificazioni sulla ecosostenibilità ed ecocompatibilità. Mario Biancolin, presidente di Oikos Venezia, risponde alle domande di GDS.

L’innovazione di prodotto passa necessariamente dall’innovazione di processo. Quali tecnologie avete installato recentemente nella vostra azienda e come tenete aggiornati i vostri sistemi produttivi?

Oikos, nei suoi 35 anni di storia, non si è mai fermata. “Rinnovamento” è una parola divenuta parte integrante della sua storia. Abbiamo sempre cercato l’eccellenza e per questo possiamo dire di non esserci mai sottratti alla sperimentazione di prodotto e di processo. Se così non fosse stato, non saremmo stati i primi a immettere sul mercato una porta a bilico verticale o, ancora, a proporre un rivestimento a settori orizzontali personalizzabili.

Abbiamo sempre innovato e rinnovato, fino ad automatizzare gran parte del nostro processo produttivo nonostante la spiccata valenza artigiana del nostro prodotto finito. Abbiamo introdotto i magazzini verticali così da agevolare lo stoccaggio delle materie prime e delle minuterie. Abbiamo introdotto reparti per la lavorazione delle lamiere, la saldatura, l’assemblaggio dei telai, la verniciatura, l’imballaggio, automatizzato depositi e magazzini. Il tutto in 8.100 metri quadri di stabilimento produttivo che ci consente di realizzare un prodotto artigianale con un’organizzazione produttiva industriale.

Quali sono le garanzie che chiedete ai vostri fornitori per raggiungere l’eccellenza produttiva sotto ogni aspetto?

Per ottenere un prodotto di eccellenza, realizzato al 100% in Italia e venduto in tutto il mondo, selezioniamo con la massima cura i fornitori e controlliamo che rispettino le norme di certificazione ambientali e di prodotto di competenza. Lo facciamo con i fornitori di legname, di vernici, di profilature, di ferramenta. Il nostro è un prodotto realizzato utilizzando una filiera certificata e tracciata.

Quali sono i temi sui quali state lavorando maggiormente? Su quali aspetti è oggi concentrata la vostra ricerca? Materiali, dimensioni, finiture….

Come detto, produciamo un prodotto su misura con una precisione e una organizzazione industriale. Ci rivolgiamo ad architetti, progettisti e interior designer internazionali che chiedono di poter disporre della massima versatilità per ottenere esattamente quanto immaginano e prevedono.

Ci concentriamo, quindi, su materiali sempre nuovi, inserendo, per esempio, il cemento, il bronzo, il vetro, i gres. Facciamo poi una costante e impegnativa ricerca sul colore, avvalendoci dei migliori designer del colore per anticipare le tendenze e fornire una gamma sempre in linea con le richieste. Non trascuriamo le dimensioni, che ora, per esempio, raggiungono i 6,3 metri di altezza in una sola anta nella nostra nuova porta di sicurezza Nova.

Lavoriamo sulle prestazioni, garantendo certificazioni di eccellenza sempre più elevate e complete. Pensiamo all’insieme, al tutto, partendo dal dettaglio.

Come si raggiunge il perfetto connubio tra prestazioni ed estetica? Oggi quale dei due aspetti finisce per essere preponderante sull’altro?

Provando e rinnovando si migliora. L’esperienza, fatta di serietà e caparbietà, aiuta a cancellare imperfezioni, a raggiungere nuovi traguardi. Un profilo, inizialmente con viti e giunture a vista, può cambiare radicalmente grazie all’evoluzione della tecnica produttiva. Lo stesso vale per una maniglia, un tempo sempre sporgente e ora, volendo, totalmente complanare alla parete su cui è montata. L’estetica non vince sulle prestazioni come queste non possono avere la meglio sulla prima.

La risposta sta nell’equilibrio, nella ricerca continua a favore dell’una e dell’altra. È così che si ottiene l’eccellenza.

Uno degli aspetti fondamentali all’interno della vostra attività è senza dubbio la formazione, necessaria soprattutto per quanto riguarda le tecnologie più evolute. In questo senso, come gestite il rapporto con i vostri serramentisti?

Quella della formazione è un’attività che mai si ferma in Oikos. Organizziamo costantemente corsi presso i nostri rivenditori, organizziamo appuntamenti formativi presso la nostra sede, organizziamo workshop a tappe in tutta Italia per raggiungere chiunque. Il montaggio e, ancor prima, la scelta di una porta blindata richiede una preparazione tecnica ineccepibile così da evitare errate valutazioni e problemi post installazione. In un prodotto di eccellenza, la formazione è tanto importante quanto la progettazione e la produzione. Sono tutti anelli di uno stesso ingranaggio. ◗

Pubblica i tuoi commenti