Quando sicurezza è innovazione

Intervista a Federica Lollo Product Director di ASSA ABLOY.

ASSA ABLOY lavora nel campo delle soluzioni di apertura porte, proponendo sistemi di sicurezza che coniugano design e facilità di utilizzo, offrendo al mercato strumenti all'avanguardia, pratici e soprattutto sicuri nel tempo. L'azienda riunisce marchi storici del mercato italiano, come Mab, Corni, Gardesa e Valli&Valli e marchi globali come YALE, Mul-T-Lock e ABLOY. Ciascuno di questi marchi è riconosciuto per l'elevata qualità dei prodotti offerti e per il fatto di presentare dispositivi sempre più user-friendly che facilitano il compito dell'installatore, riducendo notevolmente il tempo d'installazione e la percentuale di errore, ma soprattutto in grado di migliorare il rapporto sempre più diretto tra la tecnologia e l'utente finale. Non è un caso quindi se il gruppo ASSA ABLOY è stato nominato per la terza volta consecutiva tra le 100 aziende più innovativi da Forbes, il più autorevole magazine statunitense di economia e finanza. Rivolgiamo qualche domanda a Federica Lollo, Product Director di ASSA ABLOY.

Federica Lollo, Product Director di ASSA ABLOY

Federica Lollo, Product Director di ASSA ABLOY

Spesso l'innovazione vera sta nelle piccole cose, nei tecnicismi celati, nei dettagli funzionali, nei particolari nascosti. Altre volte, purtroppo, si finisce per associare l'innovazione a un mero aggiornamento della componente estetica dei prodotti. Cosa vuol dire per voi innovazione oggi?
In ASSA ABLOY l'innovazione è uno dei pilastri della strategia aziendale. Fare innovazione per noi signiffica sviluppare prodotti o soluzioni che siano in linea con i trend di mercato e in grado quindi di soddisfare le necessità della nostra filiera di distribuzione, degli installatori, dei responsabili sicurezza di strutture commeriali, pubblici e industriali e soprattutto degli utilizzatori finali sia residenziali che professionali. È soprattutto agli utenti finali che è dedicato il nostro continuo lavoro di analisi attraverso dei programmi strutturati di Voice of The Customer che ci permettono di indivuare con chiarezza le specifiche esigenze e di delineare quindi un piano strategico di sviluppo prodotto di breve e di lungo periodo in grado di rispondere a tali necessità con prontezza e flessibilità. Innovare può quindi significare realizzare prodotti completamente nuovi oppure modificare e migliorare quelli esistenti al fine di renderli più facilmente installabili, affidabili, performanti, semplici da usare. Solo per dare un'idea, la percentuale delle vendite dei prodotti nuovi rispetto al totale in Assa Abloy Italia è superiore al 30% (nell'ultimo trimestre in ASSA ABLOY abbiamo registrato un 40%) con un valore attuale dello slip rate, ovvero del ritardo medio rispetto al piano iniziale di progetto, di 1,8 mesi per un totale di circa 38 progetti in corso. La cosa più motivante del processo innovativo è che è dinamico e continuo, che punta a migliorare le soluzioni sempre di più e proprio oggi come ASSA ABLOY Italia siamo orgogliosi di dire che siamo al lavoro sulle soluzioni Yale legate alla SMART Living, di cui avete di sicuro già apprezzato lo spioncingo Elettronico, la serratura digitale ENTR™ e gli allarmi. Ma anche su nuove soluzioni tecnologiche relative a sistemi idraulici per le chiusure controllate, sulla gamma di serrature elettromeccaniche di alta sicurezza per banche e gioiellerie, su nuove famiglie di porte blindate con alte prestazioni termiche e acustiche, cerniere nascoste ed estetica completamente rinnovata e in linea con le attuali richieste del mercato residenziale.

Uno spioncino elettronico, tecnologicamente avanzato, capace di monitorare a 180° quanto accade fuori dalla porta di casa senza doverla aprire

Uno spioncino elettronico, tecnologicamente avanzato, capace di monitorare a 180° quanto accade fuori dalla porta di casa senza doverla aprire

Cosa vuol dire produrre ancora in Italia? Cosa comporta? Quali caratteristiche possono ancora determinare un vantaggio competitivo?
In ASSA ABLOY abbiamo molte produzioni completamente italiane, come anche molte "configurazioni finali" di prodotto che avvengono localmente, nelle nostre fabbriche produttive. Questo è uno dei motivi che ha reso ASSA ABLOY Italia un riferimento per lo stesso Gruppo ASSA ABLOY per alcuni specifici prodotti: tre competence centre di expertise tecnica e di eccellenza professionale nel campo dei chiudiporta, delle maniglie di design e delle porte di sicurezza. La sede italiana di San Giovanni in Persiceto ad esempio si inserisce altresì all'interno di un processo produttivo locale: specializzazione, linee produttive robotizzate, un indotto di oltre 80 aziende terziste presenti sul territorio. Tutto in una logica di configurazione finale dei prodotti, dove il "Regional Configuration Hub" accentra le fasi produttive. Sono questi fattori nel loro insieme che ci danno un vantaggio competitivo legato alla produzione in Italia. Il valore del made in Italy per il nostro mercato, soprattutto export, è ancora molto alto. Anche il trend di richieste che abbiamo registrato negli ultimi mesi ci conferma come i nostri clienti siano sempre più determinati e focalizzati su questo aspetto del business. Senza dubbio la flessibilità di una soluzione produttiva di questo tipo ha effetti diretti sul livello di servizio al cliente e lo stretto controllo della filiera produttiva garantisce alti standard di qualità e affidabilità dei prodotti.
Qual è stato il vostro prodotto di punta nel 2016, quale il progetto che vi ha dato le maggiori soddisfazioni?
La maggiore rivoluzione dell'anno è senza dubbio quella di Yale SMART Living, una intera gamma di prodotti digitali e user-friendly residenziali, che sta letteralmente educando il mercato e avvicinandolo alla SMART Home. Partiamo dalle serrature digitali ENTR™ capaci di controllare la serratura della porta d'ingresso tramite smartphone, tablet e altri dispositivi via Bluetooth. Dunque stop a duplicati di chiavi da lasciare ad amici e parenti per emergenze o alla "caccia al mazzo" nella borsa: da oggi grazie a ENTR™ sarà possibile aprire la porta di casa in pochi secondi e direttamente tramite il proprio smartphone. Troviamo poi lo spioncino elettronico Yale, che consente di monitorare a 180° quanto accade fuori dalla porta di casa senza dover aprire a estranei o inopportuni visitatori. E poi ancora, gli Allarmi Yale, un innovativo sistema di sicurezza che permette di monitorare la propria casa in qualsiasi momento tramite il proprio smartphone. Grazie all'utilizzo di sensori intelligente e senza fili come sensori porta/finestra, sensori di movimento, foto e videocamere, il sistema è molto facile da installare e da usare e consente il controllo totale della sicurezza della propria casa.

ENTR è una soluzione di apertura intelligente che controlla la serratura della porta d'ingresso attraverso smartphone, tablet e altri dispositivi grazie alla tecnologia Bluetooth

ENTR è una soluzione di apertura intelligente che controlla la serratura della porta d'ingresso attraverso smartphone, tablet e altri dispositivi grazie alla tecnologia Bluetooth

Ma oltre a questi tre prodotti di punta, abbiamo anche tante altre innovazioni
Elettromeccanica Corni offre una gamma di dispositivi elettromeccanici destinati ad applicazioni di alta sicurezza, quali gioiellerie, banche e applicazioni residenziali, con elettropistoni di sicurezza o antipanico, serrature motorizzate, elettromagneti di sicurezza e fermi elettromagnetici per porte tagliafuoco e che nella versione Elettropistoni 555 plus ha alzato il livello di performance introducendo un nuovo concetto di programmazione e nuove funzionalità grazie alla scheda elettronica a microcontrollore di ultima generazione.
Venice Gardesa è la porta di sicurezza che coniuga tecnologia ed estetica. Disponibile in due versioni (Standard e Top), garantisce i più alti livelli di sicurezza con diverse versioni di serratura a cilindro, elevate prestazioni termiche e acustiche e soddisfa, al tempo stesso, anche i canoni estetici dettati dall'interior design. Corredata di maniglie firmate Valli&Valli, grazie alla nuovissima collezione di pannellature firmata da Andrea Castrignano in esclusiva per Gardesa, Venice diventa non solo protagonista di ogni ingresso, ma anche una vera e propria opera d'arte.
Il Chiudicancello MAB650C rappresenta un nuovo passo avanti nell'ambito della ricerca per i sistemi di chiusura controllata degli accessi. L'uso di un corpo in ghisa stabilizzata, come da tradizione MAB, in accoppiate con volvole di regolazione della velocità e del colpo finale termostatiche e di uno speciale olio idraulico lo rende particolarmente stabile alle più critiche differenze termiche in un range che va tra i -25  e +50 °C. Il particolare processo di verniciatura e di trattamento di protezione dei suoi componenti, permette al prodotto di resistere agli ambienti più aggressivi, donandogli una particolare resistenza alla corrosione. Il prodotto inoltre mantiene le caratteristiche peculiari di tutta la gamma di chiudicancello MAB, quali la facilità di istallazione, la leggerezza all'apertura, la vigorosa forza di chiusura, l'elevata sicurezza antischiacciamento e anticesoiamento delle mani.
La Maniglia Fusital H377 SL Duemilasedici, disegnata da Steve Leungfa, unisce elementi del passato con un'estetica contemporanea. Tutta la serie è stata pensata per ambienti caratterizzati da un'eleganza minimalista.

Il kit Yale è un innovativo sistema di sicurezza che consente di monitorare in ogni momento la propria casa attraverso lo smartphone

Il kit Yale è un innovativo sistema di sicurezza che consente di monitorare in ogni momento la propria casa attraverso lo smartphone

Pubblica i tuoi commenti