Resstende per la fondazione Feltrinelli

L’azienda, ha fatto parte del team di questa “rivoluzione architettonica”, istallando tutto il sistema di schermatura delle ampie vetrate del complesso.

Resstende

A Milano tre mesi fa è stata inaugurata una nuova architettura firmata dagli svizzeri Herzog & de Meuron, uno degli studi più rinomati in questi ultimi decenni che ha dato vita alla nuova Fondazione Feltrinelli. Questo era uno degli edifici più attesi in questa città, sia perché non ancora troppo abituata alla presenza di architetture dalle forme eclettiche, sia per la conformazione del contesto del sito di progetto caratterizzata da un tessuto storico consolidato. Eppure, come tutte le novità, ha dato massima espressività della sua forza e del suo impatto certamente non convenzionale in grado di regalare quel respiro d'internazionalità a una metropoli a volte ancorata a degli stereotipi che cerca di superare. Resstende, che collabora abitualmente con grandi architetti di fama internazionale, ha fatto parte del team di partner e professionisti fautori di questa "rivoluzione architettonica", contribuendo allo studio, alla progettazione fino alla sua realizzazione e installazione di tutto il sistema di schermatura delle ampie vetrate, tenendo anche conto della predisposizione di una tecnologia funzionale e pratica per le successive operazioni di manutenzione. La richiesta dei progettisti era di sviluppare un sistema di protezione solare che avesse una struttura minimalista e allo stesso tempo tecnologica. La tenda doveva essere un elemento caratterizzante del progetto e non solamente un accessorio secondario. Infine, il sistema di schermatura solare doveva essere integrato con gli elementi costruttivi e le facciate dell’edificio.

Resstende

L'iter progettuale ha avuto inizio nel 2010 con un lungo e complesso percorso di confronto fra tutti i partner e professionisti coinvolti, insieme concentrati per approfondire e affrontare tutte le eventuali criticità e customizzazioni delle soluzioni proposte. È stato così realizzato un mock up in scala 1:1 dell'elemento prefabbricato modulare della facciata sul quale anche Resstende ha potuto sviluppare e montare il proprio sistema di schermature solari, studiato appositamente per queste superfici vetrate irregolari e inclinate. Su ben 482 schermature customizzate sono state installate diverse tecnologie personalizzate per un totale di 4.297 mq di tessuto, 192 Sistemi Zip, 128 Sistemi Zip con Traction Kit inclinato, 64 Tende da sole, 44 Tende interne verticali e Traction Kit, 54 Tende interne per schermare il triplo volume della cuspide. La tecnologia più avanzata proposta è stata appunto nominata Traction Kit, l'esclusivo dispositivo di trazione forzata ideato per sistemi da esterno allo scopo di attribuire un'efficace tensione al telo in applicazioni verticali e orizzontali. In questo caso, questa tecnologia è stata modificata per permettere un "avvolgimento-svolgimento" del tessuto in senso obliquo e inclinato per contrastare in modo più efficace l'azione del vento. Alloggiato e integrato nelle guide di scorrimento laterali, il sistema Traction Kit, mediante molle a gas, assicura maggior stabilità alla tenda in ambiente esterno anche in presenza di vento. Una volta risolta e trovata la soluzione ideale per il meccanismo delle tende, forma e inclinazione irregolare, Resstende è stata anche coinvolta per lo sviluppo e la fornitura di diversi componenti interni all'edificio.

Resstende

Leggi l'intervista al Project Manager di Resstende: Angelo Furia

 

Pubblica i tuoi commenti