Schüco Italia per il Centro Direzionale Umberto Forti

Schüco Italia ha partecipato al progetto del Centro Direzionale Umberto Forti: estetica, tecnologia e sostenibilità nel segno della progettazione integrata.

SchucoLa forma dell'edificio che ospita il Centro Direzionale Umberto Forti, rappresenta lo stato dell'arte in materia di qualità e sostenibilità dell'architettura. La struttura, progettata dallo studio ATI Project, è stata candidata alla certificazione di sostenibilità LEED rating Gold, ed è il risultato di un approccio bioclimatico che coinvolge l'intero progetto e che ne ha determinato le performance (il complesso è in classe energetica A+) e le morbide e articolate volumetrie.

SchucoLe soluzioni che sono state adottate sono rimaste fedeli all'idea di progetto originaria e rappresentano una delicata operazione di design sartoriale che unisce sapientemente aspetti funzionali, strutturali e prestazionali. Dal punto di vista tecnico, fra gli elementi più importanti della facciata continua della hall, si contraddistinguono i montanti di sostegno alti 11,5 m. I componenti molto sottili del sistema sono integrati da profili in acciaio inox che ne enfatizzano la doppia funzione, estetica e strutturale. Per quanto riguarda la qualità degli ambienti interni, sono state utilizzate vetrate con un'elevata capacità di trasmissione della luce naturale che ha permesso di assicurare un livello di comfort estremamente elevato. A livello di funzionalità, uno dei tratti più caratteristici della composizione sono i frangisole fissi approntati da AZA-Aghito Zambonini, mediante l'impiego di estrusi di nuova geometria che servono, non solo da barriera contro l'irraggiamento solare, ma vengono anche utilizzati come passerelle dagli addetti alla manutenzione dei prospetti, nel pieno rispetto delle normative sulla sicurezza.

SchucoLe soluzioni costruttive selezionate per le facciate, realizzate da AZA con una variante personalizzata del sistema in alluminio Schüco FW 50+, sono differenziate a seconda del loro orientamento, ovvero, le superfici opache sono posizionate, per la maggior parte, verso nord e verso ovest, per proteggere al meglio gli ambienti di lavoro dall'eccessivo irraggiamento estivo e diminuire le dispersioni invernali. Le superfici trasparenti invece, sono rivolte a sud e a est e oltre ad avere caratteristiche diverse a seconda dell'esposizione, sono anche schermate dai frangisole esterni. Contemporaneamente all'involucro è stato progettato e sviluppato anche un apparato impiantistico tecnologicamente avanzato, che impiega un sistema geotermico per la generazione dell'energia necessaria alla climatizzazione, moduli solari fotovoltaici e recuperatori del calore contenuto nell'aria espulsa.

Scheda Progetto
Realizzazione: Centro Direzionale Umberto Forti
Località: Montacchiello, Pisa
Committente: Forti Holding S.p.A.
Progettazione: ATI Project
General contractor: Ing. Umberto Forti e Figlio S.p.A.
Sub-contractor involucro edilizio: AZA - Aghito Zambonini S.p.A.
Sistemi trasparenti per involucro: Schüco Italia

www.schueco.com

Leggi anche: Schüco presenta la finestra AWS 75.SI+ SimplySmart

Pubblica i tuoi commenti