Garofoli per una villa a Imola: essenzialità e pulizia degli elementi

Un’elegante residenza famigliare impreziosita dalla porte Garofoli che offrono una vasta gamma di modelli, finiture e personalizzazioni.

Progettata dagli architetti Susanna Troncon e Roberta Forlani dello studio Ambientare Associati, una nuova villa nelle vicinanze di Imola ha preso forma fra le dolci colline dell'Emilia Romagna. I progettisti, per la completa costruzione ex novo di quest'abitazione, sono stati guidati da una ricerca continua della simmetria, dove l'interno è diventato un tutt'uno con l'ambiente esterno, grazie anche alla realizzazione di un cubo in vetro chiuso su tre lati tipo patio che permette di godere della vista del verde in tutte le stagioni. Forti richiami quindi all'architettura classica che, in questo caso, sono stati declinati in un progetto contemporaneo.

La villa è suddivisa in una zona giorno al piano terra e una zona notte al primo, con le camere per i genitori e per i due figli, il tutto completato da una taverna e da una mansarda. Diversi sono gli elementi caratterizzanti questo progetto. Il pavimento di legno riveste la totalità delle stanze, delle zone comuni e perfino della scala elicoidale che attraversa verticalmente tutti i piani fuori terra ben visibile dalle vetrate esterne. Un grande lucernaio semicircolare di 5 x 2,5 m praticato nel tetto permette di vedere il cielo da molti angoli della casa. Mentre un rivestimento in pietra ricostruita avvolge sia l'esterno sia l'interno. Garofoli è stata scelta per completare le aperture di questa elegante residenza familiare e l'ha fatto mettendo a disposizione la sua vasta gamma di modelli, finiture e personalizzazioni.

Gran parte delle porte selezionate sono state del modello a battente a tutta altezza filo muro 270 x 80 cm nella finitura minimale del laccato bianco. Su di alcune di queste il committente ha chiesto di applicare delle particolari carte da parati o di rifinirle con toni particolari al fine di caratterizzare maggiormente gli ambienti. Sono state inserite nel progetto anche porte della collezione Poema, sia scorrevoli sia a battente, che si distinguono per la loro funzionalità e praticità.

Due ambienti esclusivi, di cui uno che divide la cucina dal soggiorno, sono stati invece abbelliti da due ampie porte a tutto vetro extra trasparenti e a tutta altezza scorrevoli e montate con un binario incassato nel controsoffitto. Per mettere in sicurezza l'accesso al seminterrato dall'interno dell'abitazione, è stata installata anche una porta blindata della collezione Sovrana affiancata a una porta da interni Poema: una particolare attenzione ai dettagli e alle finiture ha permesso di camuffare completamente la vista della porta blindata che sembra essere una porta da interno.

INTERVISTA A MARCO CAPUCCI, COMMERCIALE DI EDILPIÙ, RIVENDITORE GAROFOLI

Chi è Edilpiù e che tipo di collaborazione avete con Garofoli?
Fondata nel 1981, Edilpiù è stata tra le prime aziende in Italia a specializzarsi nella distribuzione dei serramenti e oggi operiamo principalmente in tutto il territorio della nostra Regione l'Emilia Romagna. Seguiamo privati e professionisti nella consulenza della scelta degli infissi, fino all'installazione al montaggio, per fornire progetti chiavi in mano. Garofoli è un nostro marchio di riferimento che commercializziamo ormai da anni.

Qual è stato il vostro ruolo per questo raffinato progetto?
È un cantiere che ha avuto inizio nel 2015 e che si è protratto quasi fino alla fine del 2016 e, come spesso avviene, abbiamo fornito la nostra esperienza consigliando i prodotti Garofoli, modelli che abbiamo anche montato grazie al coordinamento del nostro tecnico di cantiere il Geom. Fabrizio Gaeta che ha avuto una funzione importante nella gestione tecnica di tutto il lavoro. Occupandoci di tutto il pacchetto serramenti, siamo stati anche i referenti per tutti gli infissi, le vetrate, e le chiusure di sicurezza.

Perché Garofoli?
All'origine della realizzazione di questa villa c'è stata un'approfondita ricerca progettuale condotta dagli architetti che hanno mantenuto un filo conduttore stilistico per ogni dettaglio scelto. Sicuramente l'esigenza era di perseguire un senso di essenzialità e di pulizia di ogni elemento e proponendo Garofoli, in particolare per progetti così ambizioni, siamo sempre sicuri di poter realizzare qualcosa di coordinato, con anche la possibilità di procedere con delle personalizzazioni anche particolari richieste dal cliente.

Quali modelli Garofoli sono stati scelti per rifinire l'apertura della villa?
Abbiamo installato 7 porte a battente a tutta altezza filo muro 270 x 80 cm nella finitura minimale del laccato bianco, alcune delle quali rivestite anche con delle carte da parati particolari. In spazi di dimensioni minori abbiamo montato 4 porte scorrevoli a scomparsa sempre del modello filo muro. Abbiamo utilizzato anche 5 porte della collezione Poema, sia scorrevoli sia a battente e due ampie porte a tutto vetro extra trasparenti e a tutta altezza scorrevoli, montate con un binario incassato nel controsoffitto. Abbiamo montato anche una porta blindata della collezione Sovrana e, per ambienti secondari come la mansarda, abbiamo utilizzato delle porte in laminato del modello Gidea.

Avete avuto particolari problematiche nelle fasi di montaggio?
Trattandosi di una nuova costruzione, riguardo alle porte, non ci sono state particolari problematiche proprio perché tutto è stato installato su pareti nuove predisposte ad hoc per ospitare i modelli e le collezioni Garofoli scelte.

Pubblica i tuoi commenti