Serge Ferrari per la riqualificazione energetica dell’Onix Building, a Lille

L’azienda è stata scelta, come partner tecnico, perché capace di soddisfare gli obiettivi prefissati di questo studio: ottimizzare il comfort degli utenti.

L'analisi del parco immobiliare terziario, in grande parte da ristrutturare con un'attenzione particolare alle prestazioni energetiche e alla sostenibilità, ha portato Somfy e Philips, a lanciare uno studio sul comfort e sui benefici energetici ottenibili con l'installazione di tende interne motorizzate e integrate con sensori di luminosità e di presenza. Nel 2014, lo studio è stato applicato all'edificio Onix di Lille, progettato da Dominique Perrault e costruito 10 anni prima. In questo contesto il Gruppo Serge Ferrari è stato scelto come partner tecnico per la fornitura degli screen Soltis per le tende interne: membrane composite, sostenibili e dalle elevate prestazioni tecniche ed energetiche. Per soddisfare gli obiettivi prefissati di ottimizzazione del comfort degli utenti e delle performance energetiche la facciata del terzo piano, attrezzata con i sistemi Philips e Somfy è stata schermata con tende interne Serge Ferrari Soltis 99 LowE. La scelta di collaborare con Serge Ferrari non è stata casuale: la sua gamma di screen Soltis 99, dedicata alla protezione solare interna, garantisce un livello di traslucenza sufficiente per preservare l'apporto di luce naturale, eliminando i problemi di abbagliamento. Inoltre, grazie a un trattamento basso emissivo (LowE), Soltis 99 LowE filtra il calore, incrementando la protezione termica; il sole riscalda le tende ma il calore entra in minima parte all'interno mantenendo la temperatura controllata a favore di un maggiore comfort dell'utente. Allo stesso modo, in caso di utilizzo di aria condizionata o di riscaldamento, gli screen applicati producono un effetto specchio che permette di rinviare all'interno l'aria fresca o calda, limitando così la sensazione di parete calda in estate e fredda in inverno. L'implementazione degli screen Soltis 99 LowE, associata all'introduzione di un sistema di building automation per il controllo e la gestione di tende, luci e riscaldamento in base alle presenze e al livello di irraggiamento solare, ha permesso di riscontrare un risparmio sui consumi annuali reali del 54% per l’illuminazione e del 10% per il riscaldamento e la climatizzazione, per un consumo reale di energia (su base annua per l'edificio) ridotto del 29%. Gli interventi realizzati hanno inciso inoltre sul comfort visivo e termico degli uffici, registrando una generale soddisfazione tra gli utenti dello stabile.

Pubblica i tuoi commenti