Videocitofoni: un aggiornamento dà nuova vita al vecchio impianto

Videocitofoni

Per abbandonare il vecchio impianto e passare a un sistema di ultima generazione, da Urmet una vasta gamma di soluzioni

Aggiornato l’innovativo dispositivo di inoltro chiamata e gestione accessi da remoto. Il gruppo Urmet, dopo il lancio di Callme, ha pensato di renderlo compatibile anche con i citofoni e i videocitofoni di vecchia generazione.

Zero pensieri anche per chi vive in condominio

Con un tocco direttamente sullo smartphone, da oggi è possibile rispondere al citofono direttamente dall’ufficio o da un negozio, come anche seduti e rilassati dal giardino. E questo è possibile semplicemente associando il dispositivo installato nel videocitofono alla app gratuita Urmet Callme per Android e iOS, che può essere installata su massimo 4 apparecchi, ognuno dei quali può gestire più dispositivi Callme.

Inoltre, è possibile personalizzare le opzioni della app per rispondere al meglio alle esigenze del singolo utente.

Dalle dimensioni ridotte e corredato di un innovativo kit di appoggio, Callme può essere inserito direttamente su quadro elettrico o a parete, senza interventi murari, con costi di posa ridotti.

Anche in condominio il montaggio avviene direttamente in appartamento e ogni inquilino può operare autonomamente.Videocitofoni

Una porta RJ45 permette una connessione filare in alternativa al Wi-Fi e un cavo di alimentazione aggiuntivo necessario in caso di impianti digitali 2Voice e analogici con più di 12 dispositivi videocitofonici.

Daniele Micheletti, Product Manager di Urmet, commenta: “In un mondo in cui l’interconnessione tra cose e persone è una prerogativa irrinunciabile, Urmet propone uno strumento innovativo, che assicura un’ottimizzazione senza pari della reperibilità e fruibilità dell’ambiente domestico. Bastano, dunque, un semplice componente e una app completa, gratuita e user-friendly per creare una smart home accogliente ed efficiente, in cui abitare con una rinnovata serenità e comodità.”, e, continua, “CallMe, specie se abbinato a un videocitofono, si rivela anche un prezioso alleato per migliorare la sicurezza della casa”.

Pubblica i tuoi commenti