FAAC festeggia cinquant’anni di attività

FAAC, fondata nel 1965 da Giuseppe Manini, celebrerà il cinquantesimo anniversario della propria attività con un evento internazionale, al quale parteciperanno clienti, dipendenti e manager dell’azienda, provenienti da tutto il mondo.

Bird view headquarter

Bird view headquarter

L'incontro che si terrà a Bologna dal 14 al 18 settembre, sarà un'occasione importante per presentare le ultime novità messe a punto dalle aziende del Gruppo FAAC, specializzate in automazione per cancelli, serramenti e controllo degli accessi pedonali e veicolari, e per pensare e discutere sulle strategie di sviluppo del prossimo futuro. Gli invitati all'evento saranno circa 900, provenienti da tutto il mondo, di cui: trecento persone appartenenti alle filiali dell'intero Gruppo (General Managers, Direttori Commerciali e Local Controllers) e ovviamente i dipendenti della sede centrale di Bologna; quattrocento tra i più importanti clienti italiani, che rappresentano tutti i settori applicativi in cui operano le aziende FAAC e tutte le aree geografiche nazionali e, infine, duecento tra i principali clienti stranieri.

MAGNETIC KTM MPW Serendah Station

MAGNETIC KTM MPW Serendah Station

Il programma dell'evento, oltre a momenti di intrattenimento, comprenderà numerosi incontri di lavoro e di arricchimento culturale e professionale. I più importanti saranno riservati al management delle trentacinque filiali estere del Gruppo con una cena per tutti i dipendenti della sede di Bologna e gli ospiti delle filiali straniere. Nella serata di venerdì 18, si terrà la presentazione della mostra fotografica (allestita alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno), dedicata a pionieri, innovatori e scienziati che con le loro scoperte, a volte anche poco conosciute, hanno cambiato la vita quotidiana di milioni di persone contribuendo all'eliminazione di barriere geografiche, tecnologiche o culturali. I personaggi della galleria saranno scienziati come Guglielmo Marconi, padre delle telecomunicazioni radio che compì le sue invenzioni proprio a Bologna, Norbert Wiener, padre della cibernetica; esploratori come Roald Amundsen, che per primo raggiunse il Polo Sud; ma anche stiliste come Coco Chanel, che rivoluzionò il concetto della femminilità. Il tema della mostra fotografica riflette a pieno l'obiettivo e la volontà di FAAC di perseguire tramite la continua ricerca, lo sviluppo e l'innovazione - l'abbattimento di tutte le barriere geografiche, tecnologiche e culturali - partecipando così al movimento di pionieri in grado di cambiare e migliorare la vita di milioni di persone. Sempre nella serata di venerdì, dopo la cena di Gala inerente la presentazione della mostra ci sarà anche uno spettacolo dedicato a un artista italiano molto popolare anche all'estero, legato, idealmente, allo spirito della mostra fotografica, grazie alla sua carica innovativa.

Durante tutta la manifestazione, verranno presentate le ultime novità introdotte dalle aziende del Gruppo, come per esempio, una serie di innovazioni software e hardware, da parte della Business Unit Hub Parking Technology, volte a migliorare e a incrementare l'efficienza dei gestori di parcheggi che potranno monitorare e coordinare con grande facilità, più parcheggi, tramite un'innovativa e intuitiva soluzione software, accessibile per mezzo di PC, tablet o smartphone. La Business Unit FAAC Simply Automatic, ha ampliato la propria offerta con l’aggiunta di nuovi operatori per cancelli integrati ed esterni, nuove barriere per accessi veicolari, e nuovi ingressi automatici pedonali per ospedali, banche, supermercati, tutti caratterizzati fortemente dalla sicurezza per gli utenti e dal risparmio energetico. Infine, la Business Unit Magnetic ha realizzato, insieme a un famoso designer industriale italiano, una nuova linea di soluzioni, di prossimo rilascio, per il controllo degli accessi pedonali.

www.faacgroup.com

Leggi anche: Cancelli automatici FAAC

Pubblica i tuoi commenti